Verifica dei crediti nel sovraindebitamento

Spesso i creditori, di una società o di una persona fisica, hanno difficoltà a recuperare facilmente il proprio credito. Tuttavia, vi è una possibile strada da percorrere, che permette di soddisfare i creditori e, contestualmente, esdebitare il debitore per sempre: la procedura di sovraindebitamento di cui alla L.3/12.

L’art.8 della L.3/12 dispone, infatti, che “la proposta di accordo o di piano del consumatore prevede la ristrutturazione dei debiti e la soddisfazione dei crediti attraverso qualsiasi forma …”

Il creditore, per poter usufruire di questo vantaggio, inizialmente verrà notiziato dal Gestore dell’esistenza della procedura e, sin da subito, potrà informare l’OCC dell’importo del proprio credito.

In seguito, il Gestore provvederà a depositare, presso il tribunale competente, la proposta di piano unitamente alla propria relazione particolareggiata ex artt.9 e 14 ter ss., nella quale verrà esposta tutta la situazione economica, patrimoniale, finanziaria del sovraindebitato.

A quel punto, il Giudice dichiarerà aperta la procedura e concederà termine ai creditori per precisare il proprio credito. È in questa fase che il creditore dovrà agire con cautela, in quanto, i termini e le scadenze procedurali sono differenti in ciascuna delle tre procedure da sovraindebitamento (piano del consumatore, accordo di composizione e liquidazione del patrimonio), ed è anche per questo motivo, che è sempre preferibile affidarsi a dei professionisti.

É proprio questo il momento, con l’istanza di insinuazione al passivo, che il creditore potrà far valere il proprio credito, descrivendone la natura, l’importo e depositando tutti i documenti che lo giustificano.

In caso di lacune nell’insinuazione al passivo, il Gestore potrà non proporre il credito così come richiesto e, a quel punto, il creditore perderà la possibilità di essere soddisfatto.

Creditori, fate attenzione quindi, sia ai termini che alla modalità di redazione dell’insinuazione al passivo; potreste non avere più l’occasione di recuperare il vostro credito.

Abogado Simona Carlozzo

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA?

Consulenza telefonica
e consulenza via email

Ottieni una consulenza telefonica o via email da un nostro consulente qualificato quando ti è più comodo.
29
PACCHETTO BASE
Consulenza telefonica
  • 20 minuti di consulenza
  • Prenotazione online
  • Scelta del giorno e dell'orario.
  • Nessuna attesa
49
PACCHETTO BASE
Consulenza via email
  • riposte scritte
  • invio documentazione
  • Prenotazione online
  • Nessuna attesa
RICHIESTA MAGGIORI INFORMAZIONI

Richiedi un preventivo gratuito

Contattaci tramite telefono [334 1695918], email [contact@consulenza-pranzo.it] o compila il form sottostante. In breve tempo comunicheremo via email il preventivo personalizzato.