La platform economy

Settembre 28, 2021by Dott.ssa Valentina Zani

“Chi è in possesso di più dati può capire dove va il consumatore e cosa vuole, e se riesce ad utilizzare queste conoscenze per avvicinare gli utenti, allora sarà un’azienda di successo nel mondo di oggi”. – Sangeet Paul Choudary –

Per riprendere un articolo di Franco Angeli, nell’ultimo periodo si è affermato un nuovo modello di attività produttiva nel quale piattaforme digitali mettono in contatto gruppi interdipendenti di agenti economici per facilitare lo scambio di beni e l’erogazione di servizi. 

“Dinanzi a questa trasformazione nell’organizzazione d’impresa, nel coordinamento del lavoro e nella struttura dei mercati, il diffuso appello a stabilire un terreno di gioco neutrale diviene la premessa per proporre la deregolamentazione di interi comparti economici valorizzando la capacità di autogoverno delle piattaforme. Mentre le reazioni a queste proposte sono confinate quasi esclusivamente alla questione del lavoro, è mancata finora un’analisi più generale dei rapporti di forza nell’economia di piattaforma”.

L’economia della piattaforma, conosciuta anche come piattaforma digitale o economia della piattaforma online, l’economia della piattaforma è economica (l’acquisto, la vendita e la condivisione di beni e servizi) e l’attività sociale facilitata dalle piattaforme. 

È ormai noto come le piattaforme utilizzino le clausole contrattuali, la struttura dei propri siti e gli algoritmi che governano le transazioni economiche per “sfruttare il proprio potere nei confronti di tutti gli utilizzatori della piattaforma”. 

Il termine “economia della piattaforma” è spesso usato in un senso che comprende solo le piattaforme online. “The platform economy is economic and social activity facilitated by platforms. Such platforms are typically online sales or technology frameworks. By far the most common type are “transaction platforms”, also known as “digital matchmakers”. Examples of transaction platforms include AmazonAirbnbUber, and Baidu. A second type is the “innovation platform”, which provides a common technology framework upon which others can build, such as the many independent developers who work on Microsoft‘s platform”

Qui la traduzione: l’economia delle piattaforme è un’attività economica e sociale facilitata dalle piattaforme. Tali piattaforme sono in genere vendite online o framework tecnologici. Il tipo di gran lunga più comune è rappresentato dalle “piattaforme di transazione”, note anche come “matchmaker digitali“. Esempi di piattaforme di transazione includono Amazon, Airbnb, Uber e Baidu. 

Un secondo tipo è la “piattaforma di innovazione“, che fornisce un framework tecnologico comune su cui altri possono costruire, come i molti sviluppatori indipendenti che lavorano sulla piattaforma di Microsoft.

I maggiori attori in questo nuovo sistema di lavoro sono riconducibili a tre: la piattaforma, come luogo di lavoro organizzato, l’user ed il provider, che rispettivamente si rivolge alla piattaforma per ottenere un prodotto o un servizio e colui che offre la prestazione lavorativa.

Dott.ssa Valentina Zani

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA?

Consulenza telefonica
e consulenza via email

Ottieni una consulenza telefonica o via email da un nostro consulente qualificato quando ti è più comodo.
29
PACCHETTO BASE
Consulenza telefonica
  • 20 minuti di consulenza
  • Prenotazione online
  • Scelta del giorno e dell'orario.
  • Nessuna attesa
49
PACCHETTO BASE
Consulenza via email
  • riposte scritte
  • invio documentazione
  • Prenotazione online
  • Nessuna attesa
RICHIESTA MAGGIORI INFORMAZIONI

Richiedi un preventivo gratuito

Contattaci tramite telefono [334 1695918], email [contact@consulenza-pranzo.it] o compila il form sottostante. In breve tempo comunicheremo via email il preventivo personalizzato.