La lotteria degli scontrini

Ovvero: le leggi della probabilità a servizio dello Stato

Cos’è e come funziona

La lotteria degli scontrini è una lotteria gratuita ideata dal Governo per incentivare l’uso di metodi di pagamento elettronico (carte di credito, carte di debito, bancomat, carte prepagate eccetera) a discapito della circolazione di denaro contante, per definizione scarsamente tracciabile e quindi suscettibile di dare il via a fenomeni di evasione fiscale.

La lotteria degli scontrini è collegata ad acquisti effettuati senza contanti, esclusi quelli on line e quelli effettuati nell’esercizio di un’attività di impresa, arte o professione; per partecipare occorre solo essere maggiorenne, essere residente in Italia, procurarsi un codice lotteria sul sito lotteriadegliscontrini.gov.it inserendo il proprio codice fiscale nella tendina “partecipa ora”, stamparlo oppure salvarlo sul proprio smartphone e quindi mostrarlo all’esercente al momento di ogni acquisto cashless (senza contanti).

Verrà a questo punto generato uno scontrino elettronico a cui corrisponderà un biglietto virtuale per partecipare alla lotteria per ogni euro speso fino ad un massimo di 1.000 biglietti virtuali per ogni scontrino di importo pari o superiore a 1.000 euro.

I codici vincenti estratti vengono poi pubblicati sul canale ufficiale Twitter dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e poi sul sito della Lotteria degli scontrini tramite un file pdf.

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli comunicherà ufficialmente la vincita tramite PEC o raccomandata con ricevuta di ritorno, invitando il vincitore a recarsi presso i propri uffici competenti entro 90 giorni al fine di completare la procedura di identificazione e indicazione delle modalità di pagamento (bonifico bancario o postale).

E i commercianti?

Anche l’esercente che ha emesso lo scontrino vincente verrà premiato, ma il presupposto indefettibile della lotteria degli scontrini è l’adempimento dell’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi previsto in capo ai commercianti a partire dal 1° gennaio 2020 (c.d. scontrino elettronico).

Ciò in quanto solo tramite l’acquisizione di data, importo, modalità di pagamento e codice lotteria del cliente che effettua l’acquisto sarà possibile per l’Agenzia delle Entrate attuare i processi automatici di estrazione a sorte.

Per la corretta trasmissione dei dati sarà obbligatorio aver adeguato i registratori di cassa telematici, incombente per il quale è stato fissato come termine ultimo il giorno 1 Aprile 2021.

Estrazioni e premi in palio

Giovedì 11 marzo 2021 sono cominciate le estrazioni mensili, che prevedono 10 premi da 100.000 euro per gli acquirenti e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti; queste verranno effettuate ogni secondo giovedì del mese e avranno per oggetto l’intera platea degli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro le 23:59 dell’ultimo giorno del mese precedente.

Dal Giugno 2021 saranno poi effettuate le estrazioni settimanali con 15 premi da 25.000 euro per gli acquirenti e 15 premi da 5.000 euro per gli esercenti

A partire dal 2022 comincerà l’estrazione annuale che premierà uno degli acquisti cashless effettuati dal 1° febbraio al 31 dicembre 2021 con un premio di 5.000.000 di euro per l’acquirente e un premio di 1.000.000 per l’esercente.

Da notare, da ultimo, che le vincite non saranno assoggettate a tassazione!

Condividi
Cart
Your cart is currently empty.