Istituto nazionale revisori legali delibera un nuovo statuto

Agosto 2, 2021by Dott. Fabio Corti

L’INRL, istituto nazionale revisori legali, è stato costituito a Milano il 20 febbraio 1956 ed ha lo scopo di tutelare gli interessi generali, morali, professionali ed economici dei Revisori Legali.

Per potersi iscrivere all’Istituto bisogna abilitarsi Revisori Legali ex D.Lgs. 27 gennaio 1992 n.88, iscrivendosi al Registro presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze. 

Nel corso dell’anno 2021, l’Istituto è riuscito a raggiungere i seguenti grandi risultati:

  • redazione del nuovo statuto;
  • bilancio consuntivo 2020;
  • bilancio preventivo 2021.

L’assemblea ha deliberato il 6 maggio 2021 e per la seconda volta nella storia dell’INRL, l’Assemblea dei Delegati si è riunita in modalità telematica per permettere una maggiore partecipazione, dovute anche dalle misure preventive per l’emergenza sanitaria.

Il presidente, Ciro Monetta, ha sottolineato che lo slancio di crescita iniziato dal settembre 2019 non si è fermato, dimostrando la non presenza di perdite nel bilancio al 31/12/2020.

Inoltre, si è soffermato maggiormente sui seguenti punti che l’Istituto intende perseguire:

  • consolidare la fiducia dei revisori legali attraverso una puntuale e coesa informazione, maggior tutela della professione e implementazione di rete che possa generare crescita professionale, competitività ed innovazione;
  • aumentare la presenza dei rappresentanti dell’Istituto nelle commissioni parlamentari di maggiore interesse per rinforzare la presenza dei professionisti;
  • supportare e incrementare la collaborazione con le istituzioni e il ramo accademico con l’obiettivo di creare un’adeguata visibilità all’Istituto e avere gli opportuni riconoscimenti;
  • implementare la comunicazione mediante social media con il fine di divulgare notizie e informazioni sull’INRL;
  • agevolare l’innovazione tecnologica nell’ottica di consolidare la funzionalità della comunicazione a distanza e della formazione professionale online ed elearning;
  • aumentare i team di lavoro ed una regia di ascolto che è in grado di creare un confronto strutturato e sistematico con gli iscritti attraverso strumenti, come linee guida, comunicazioni, raccomandazioni, volti a favorire interpretazioni di disposizioni di legge, regolamenti e principi contabili;
  • intensificare la collaborazione con le altre professioni contabili, anche attraverso accordi di intesa perfezionando i rapporti già avviati per raggiungere un unico obiettivo, ossia far nascere un organismo che diventa l’unico interlocutore in rappresentanza delle professioni contabili nei confronti del legislatore e delle istituzioni. 

Dott. Fabio Corti

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA?

Consulenza telefonica
e consulenza via email

Ottieni una consulenza telefonica o via email da un nostro consulente qualificato quando ti è più comodo.
29
PACCHETTO BASE
Consulenza telefonica
  • 20 minuti di consulenza
  • Prenotazione online
  • Scelta del giorno e dell'orario.
  • Nessuna attesa
49
PACCHETTO BASE
Consulenza via email
  • riposte scritte
  • invio documentazione
  • Prenotazione online
  • Nessuna attesa
RICHIESTA MAGGIORI INFORMAZIONI

Richiedi un preventivo gratuito

Contattaci tramite telefono [334 1695918], email [contact@consulenza-pranzo.it] o compila il form sottostante. In breve tempo comunicheremo via email il preventivo personalizzato.