costi fissi e costi variabili Break even point

Il moltiplicatore dei costi fissi

 

Oggi è sempre più importante avere a disposizione indicatori facili da consultare e dotati di alto potere informativo. Solo così è possibile evitare cattive scelte gestionali.

Spesso, però, le scelte gestionali sono talmente logiche da essere sbagliate.

Che cosa significa?

Ecco un esempio! L’altro giorno parlavo con un imprenditore che mi ha detto “quella persona la posso assumere perché mi costa 60k euro lordi, ma me ne fa guadagnare come minimo 70k all’anno, quindi si paga da sola, tutto quello che viene in più è guadagno”.

La frase è sicuramente logica MA non è una sicuramente buona scelta gestionale.

Perché?

Il ricavo deve sempre coprire il costo fisso e i costi variabili.

Sembra complesso.

Vi spiego.

Cos’è il moltiplicatore dei costi fissi?

Il moltiplicatore dei costi fissi è l’indice che ti mostra quanti ricavi bisogna fare per pareggiare l’aumento dei costi fissi sapendo che bisogna coprire anche i costi variabili.

Partiamo dal margine di contribuzione e dal break even point.

Sicuramente seguiranno degli approfondimenti specifici anche per il margine di contribuzione ed il break even point, ma qui te li spiego velocemente:

  • il margine di contribuzione (MdC) è la differenza tra i ricavi ed i costi variabili: quindi, in soldoni, se il margine di contribuzione è più alto dei costi fissi stiamo facendo profitti.
  • il margine di contribuzione percentuale (MdC %) è il rapporto tra il Margine di Contribuzione per 100 e i Ricavi.

SE il margine di contribuzione è uguale ai costi fissi, siamo in punto di pareggio, ovvero in break even.

Il break even point è l’ammontare di ricavi che pareggia i costi aziendali (costi fissi e costi variabili).

 

Esempio

  • Ricavi 100
  • Costi variabili 55 (55% dei Ricavi)
  • Margine di contribuzione 45 (MdC % uguale al 45% dei Ricavi)
  • Costi fissi 30
  • Profitto 15

Il moltiplicatore dei costi fissi è pari a 2,22 (ovvero 1 diviso il MdC %, quindi, 1 diviso il 45%).

Cosa significa?

La persona che costa 60k lordi all’anno deve farmi fatturare almeno 133,2k euro in più!

Ogni euro di costo fisso che aumento in questa azienda devo produrre almeno 2,22 euro di ricavi in più, altrimenti perdo soldi.

Ricorda. Le considerazioni logiche sono molto pericolose, i numeri molto meno.

Il break even point: 66,7k (costi fissi/MdC %, 30/45%).

Infatti, se fatturassimo:

  • Ricavi 66,7, avremmo
  • Costi variabili 36,7 (55% dei Ricavi)
  • Margine di Contribuzione 30 (MdC %, 45%)
  • Costi Fissi 30, profitto 0.

E nella tua azienda, nel tuo Studio professionale che moltiplicatore dei costi fissi hai? Quale Margine di Contribuzione percentuale? E il tuo Break Event Point?

 

Condividi
Cart
Your cart is currently empty.
Contatta consulente
1
Hai bisogno di aiuto?
Hai bisogno di una consulenza?