fatturato margine contribuzione

Il fatturato target

 

Dopo aver spiegato il funzionamento del Moltiplicatore dei Costi Fissi, è importante comprendere come fare per calcolare il Fatturato Target.

 Il Moltiplicatore dei Costi Fissi (MdCF) e il Fatturato Target (FT) hanno in comune:

  • il break even point (BEP), ovvero l’ammontare di ricavi che pareggia i costi aziendali (costi fissi e costi variabili);
  • il margine di contribuzione (MdC), ovvero la differenza tra i Ricavi e i Costi Variabili.

Oggi è sempre più importante avere sottomano degli indicatori facili da consultare e con un pronto potere informativo per evitare di fare delle cattive scelte gestionali.

 

Cos’è il Fatturato Target/Fatturato Obiettivo?

Il Fatturato Target, in valore assoluto, serve per focalizzarci su un obiettivo: il raggiungimento di un fatturato tale da ottenere l’Utile Desiderato.

Alcuni clienti affermano: “io faccio un utile di 200k da diversi anni, lo abbiamo sempre fatto e ci è sempre bastato”

 Questi imprenditori hanno sia ragione che torto:

  • hanno ragione perché se lo sono sempre fatto bastare, ovvero, hanno adeguato la pancia alle disponibilità create dalla loro azienda, permettendosi sempre e solo quello che la loro azienda ha generato;
  • hanno torto perché non hanno mai ragionato sulle potenzialità delle loro impresa ma sul soddisfacimento dei loro bisogni, ovvero, quello che l’azienda gli ha sempre permesso è stato più che sufficiente. Non hanno mai pensato alla crescita (interna o esterna), facendo nuovi investimenti (nei quali servono risorse proprie), non hanno mai pensato a fare M&A per integrazioni aziendali orizzontali o verticali (nelle quali servono risorse proprie); non hanno mai pensato a migliorare i processi e/o i prodotti, miglioramenti che drenano utile e liquidità.

Un approccio del genere è destinato a fallire. Tiene per anni, magari, ma non per sempre, un’azienda che non cresce e non cambia diventa rigida e insensibile ai cambiamenti del contesto, fino a subirli a tal punto da rischiare di spezzarsi sotto le onde del mare in tempesta.

Ogni anno dovremmo pensare all’Utile Desiderato necessario per permetterci il nostro stile di vita ma anche risorse proprie utili al cambiamento.

 

Come fare?

Calcolando il Fatturato Target.

 

Come si fa?

Di seguito un piccolo esempio:

  • Ricavi 1.000k
  • Costi variabili 550k (55% dei Ricavi)
  • Margine di contribuzione 450k (MdC % uguale al 45% dei Ricavi)
  • Costi fissi 250k
  • Profitto 200k

Il profitto di 200k ci ha permesso da anni lo stile di vita desiderato,

MA

quest’anno vorremmo fare un’acquisizione di un concorrente (integrazione orizzontale), con un investimento di risorse proprie pari a 100k, oltre a quelle a leva finanziaria.

Ciò vuol dire che il nostro profitto dovrà essere pari a 300k (200k per lo stile di vita e 100k per l’investimento nell’acquisizione del concorrente).

 

Quanto dovremo fatturare quest’anno/qual è il Fatturato Target?

Dovrò fatturare 1.222 euro, incrementando il fatturato del 22%.

Infatti, per determinare il fatturato target si devono sommare costi fissi e l’Utile Desiderato (550k=200k CF + 300k Utile Desiderato) e dividerli per il MdC % (45%).

Quindi, 550k/45% è pari a 1.222k di Fatturato Target.

Residuano due considerazioni:

  • tanto più è rigida l’azienda ed incapace di cambiare nel tempo, tanto più difficile è raggiungere il Fatturato Target: se un’impresa ha prodotto profitti di 200k per vent’anni farà una grande fatica ad incrementare il fatturato del 22% per produrre 300k di Utile Desiderato quest’anno;
  • bisognerebbe determinare il Flusso di Cassa Desiderato più che l’Utile Desiderato: infatti, gli utili prodotti dalle aziende difficilmente combaciano con la cassa generata.

E nella tua azienda, nel tuo studio professionale stai calcolando il tuo Fatturato Target?

Conosci il tuo Break Even Point?

E il tuo Margine di Contribuzione?

Siate aziende in movimento!

Cominciate a calcolare il Fatturato Target già da quest’anno e se vorrete calcolare il Flusso di Cassa Desiderato ed il Fatturato Target Finanziario siamo a vostra completa disposizione.

Business-consultant-consulenza-manageriale-modello-di-business-problem-solving-trouble-shooting

 

 

Condividi
Cart
Your cart is currently empty.
Contatta consulente
1
Hai bisogno di aiuto?
Hai bisogno di una consulenza?