Il decreto legge n. 157 del 12 novembre 2021, chiamato Decreto Antifrode, ha introdotte misure volte a contrastare atteggiamenti fraudolenti e migliorare i controlli sulla possibilità di usufruire detrazioni e operazioni di cessione del credito e sconto in fattura. L’art. 1 del decreto prevede che, per poter fruire delle agevolazioni inerenti alle agevolazioni Superbonus e bonus casa, il contribuente ha l’obbligo di ottenere il visto di conformità e l’asseverazione della congruità. 

Specificatamente, nel decreto emergono i seguenti punti:

  • estensione dell’obbligo del visto di conformità anche all’utilizzo del Superbonus sotto forma di detrazione, ad eccezione nell’ipotesi di presentazione della dichiarazione dei redditi direttamente dal contribuente o tramite il sostituto d’imposta;
  • estensione dell’obbligo sia dell’asseverazione della congruità che del visto di conformità per cessione del credito o sconto in fattura in relazione ad altri bonus casa;
  • sospensione fino a 30 giorni per l’efficacia delle comunicazioni, in merito a cessione del credito o sconto in fattura, inviate all’Agenzia delle Entrate nelle situazioni di profili di rischio;
  • incrementato il potenziamento delle attività di accertamento e di recupero dall’Agenzia delle Entrate, in merito alle detrazioni e alle cessioni dei crediti per lavori edili.

Questo decreto è stato introdotto per cercare di contrastare le frodi nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche correlate al mondo edile, cercando di creare un sistema di accesso più sicuro e maggiormente controllato.

Inoltre, l’estensione degli obblighi non contempla l’asseverazione dei requisiti tecnici dell’intervento in quanto resta dovuta solo per i casi già previsti come Ecobonus, Sismabonus, Bonus facciate. Nelle situazioni in cui il beneficiario usufruisce delle detrazioni direttamente nella propria dichiarazione dei redditi per le attività inerenti al Superbonus, il visto di conformità rientra solo per l’intervento edilizio agevolabile e non l’intera dichiarazione, salvo casi particolari.

Dott. Fabio Corti

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA?

Consulenza telefonica
e consulenza via email

Ottieni una consulenza telefonica o via email da un nostro consulente qualificato quando ti è più comodo.
29
PACCHETTO BASE
Consulenza telefonica
  • 20 minuti di consulenza
  • Prenotazione online
  • Scelta del giorno e dell'orario.
  • Nessuna attesa
49
PACCHETTO BASE
Consulenza via email
  • riposte scritte
  • invio documentazione
  • Prenotazione online
  • Nessuna attesa
RICHIESTA MAGGIORI INFORMAZIONI

Richiedi un preventivo gratuito

Contattaci tramite telefono [334 1695918], email [contact@consulenza-pranzo.it] o compila il form sottostante. In breve tempo comunicheremo via email il preventivo personalizzato.