HomeCategory

Sovraindebitamento

L’azione di responsabilità nei confronti degli amministratori nella nuova liquidazione giudiziale

L’azione di responsabilità nei confronti degli amministratori nel nuovo “fallimento”, vale a dire nella liquidazione giudiziale, è disciplinata dall’art.255 CCII. Lo stesso articolo recita: “Il curatore, autorizzato ai sensi dell’articolo 128, comma 2, può promuovere o proseguire, anche separatamente: a) l’azione sociale di responsabilità; b) l’azione dei creditori sociali prevista dall’articolo 2394 e dall’articolo 2476,...

Cessione del quinto e sovraindebitamento L.3/12

Sospensione, falcidia della cessione del quinto Com’è noto, la normativa sulla procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento permette al consumatore o all’imprenditorie non fallibile di ottenere l’esdebitazione. Questo effetto, di cancellazione dei debiti, può essere ottenuto mediante una procedura di sovraindebitamento che si svolge nell’arco minimo di quattro anni, con l’aiuto di professionisti esperti...

Crisi d’impresa e cassa integrazione

 Crisi d’impresa e gestione dei dipendenti appartenenti alle c.d. categorie protette La legge n.68 del 1999, prevede che il lavoratore con condizioni psico-fisiche particolari, sia collocato nell’occupazione a lui più idonea e dunque più proficua per sé e per l’azienda che lo assume. La norma dispone quelle che sono le finalità che il legislatore intendeva raggiungere....

Sovraindebitamento crescono i crediti problematici, occorrono misure urgenti

I soggetti delle procedure inerenti il sovraindebitamento nella legge 115/2017 Ad ogni sovraindebitato spetta una differente procedura di composizione della crisi Il nuovo Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza (CCII) comprende le tre procedure della crisi da sovraindebitamento di cui alla Legge 3/12. L’art.2 del CCII fornisce la definizione di sovraindebitamento, riferendosi proprio a quelle...

Sovraindebitamento crescono i crediti problematici occorrono misure urgenti

Con il rinvio dell’entrata in vigore del nuovo codice della Crisi di Impresa e dell’insolvenza, rimane la Legge 3/12 c.d. antisuicidi, che oltre ad essere stata poco utilizzata, mantiene delle forti lacune e rimane inadeguata a far fronte all’aumento dell’impoverimento delle famiglie e imprese italiane. Questa Legge permette al debitore sovraindebitato di esdebitarsi, il c.d....

Il ruolo dell’occ nel sovraindebitamento: un soggetto terzo ed imparziale

Secondo l’art.7 comma 1 della l.3/12,“il debitore in stato di sovraindebitamento può proporre ai creditori, con l’ausilio degli organismi di composizione della crisi di cui all’articolo 15 con sede nel circondario del tribunale competente ai sensi dell’articolo 9, comma 1, un accordo di ristrutturazione dei debiti e di soddisfazione dei crediti sulla base di un...

I requisiti per accedere alla procedura di liquidazione del patrimonio ex art.14 ter l.3/12

Per comprendere quali siano i soggetti in grado di accedere alla liquidazione del patrimonio, è necessario far chiarezza sulle cause di inammissibilità e sul presunto requisito di meritevolezza gravante sul debitore istante. E’ necessario considerare, che il giudice decreta l’apertura della procedura liquidatoria (art.14 quinquies comma 1) a seguito di due verifiche: assenza di atti in frode compiuti...

Verifica dei crediti nel sovraindebitamento

Spesso i creditori, di una società o di una persona fisica, hanno difficoltà a recuperare facilmente il proprio credito. Tuttavia, vi è una possibile strada da percorrere, che permette di soddisfare i creditori e, contestualmente, esdebitare il debitore per sempre: la procedura di sovraindebitamento di cui alla L.3/12. L’art.8 della L.3/12 dispone, infatti, che “la proposta...

Crisi da sovraindebitamento e creditore fondiario ex art.41 tub

  Nel sovraindebitamento il creditore fondiario non gode del privilegio di cui all’art.41 tub. Il problema dell’applicazione o meno dell’art.41 tub alla procedura di sovraindebitamento, si è posto avanti ai tribunali di udine, (sez. civ. 12/5/16) e modena (sez. civ. del 1/6/17), in cui il liquidatore del patrimonio, si era trovato a subentrare in una...

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA?

Consulenza telefonica
e consulenza via email

Ottieni una consulenza telefonica o via email da un nostro consulente qualificato quando ti è più comodo.
29
PACCHETTO BASE
Consulenza telefonica
  • 20 minuti di consulenza
  • Prenotazione online
  • Scelta del giorno e dell'orario.
  • Nessuna attesa
49
PACCHETTO BASE
Consulenza via email
  • riposte scritte
  • invio documentazione
  • Prenotazione online
  • Nessuna attesa
RICHIESTA MAGGIORI INFORMAZIONI

Richiedi un preventivo gratuito

Contattaci tramite telefono [334 1695918], email [contact@consulenza-pranzo.it] o compila il form sottostante. In breve tempo comunicheremo via email il preventivo personalizzato.