Bandi e finanziamenti

Bandi e finanziamenti – perché ricercarli, il loro valore aggiunto

 

Il supporto dell’economia è fondamentale.

Sulla base di questo riconoscimento e di questo obiettivo operativo in capo alle istituzioni politiche, economiche e sociali queste entità operano ai fini di allocare risorse economiche volte a supportare e ad incentivare l’imprenditorialità e la crescita economica del paese.

Tale prerogativa non figura in capo solo al Ministero competente, ma a tutti gli organi chiamati a governare il territorio in cui sono direttamente collocati.

I destinatari di suddette agevolazioni hanno connotati societari differenti ed è proprio per questo motivo che sussistono bandi e finanziamenti specifici per settore, forma giuridica e collocazione territoriale.

La comprensione e l’identificazione della misura di agevolazione adeguata e corretta da parte di un libero professionista e | o di un’azienda non è semplice in quanto i criteri da valutare sono molteplici sia ai fini di comprendere se si rientra nello spettro dei possibili beneficiari che si detengono internamente le competenze adeguate alla presentazione del progetto e la sua conseguente gestione.

A tal fine esistono alcuni importanti step imprescindibili volti alla ricerca di agevolazioni.

È, quindi, fondamentale:

  • identificare l’obiettivo in forza del quale si desidera proporsi per l’ottenimento dell’agevolazione
  • comprendere quale tipologia di agevolazione sia concretamente coerente all’azione ipotizzata [finanziamento, fondo perduto, etc.]
  • selezionare e ricercare finanziamenti e bandi aperti e scadenza
  • verificare coerenza codice ATECO e soddisfacimento dei requisiti per essere beneficiari della misura
  • sviluppare un progetto a supporto dell’inoltro della domanda
  • gestione della pratica
  • rendicontazione all’ente erogatore dell’agevolazione

Di particolare rilievo figurano, per le aziende e i professionisti della Lombardia quelli direttamente attivati dalla Regione. L’organo stanzia contributi, finanziamenti, agevolazioni, gare, concorsi pubblici, premi e manifestazioni di interesse che si rivolgono a cittadini, famiglie, imprese, enti e associazioni.

Si ricorda che di particolare rilevanza e pregio emergono anche le iniziative economiche a supporto delle start up e dell’imprenditoria femminile.

Nota

Si definiscono startup tutte le aziende che si trovano nella fase iniziale di avvio delle attività di una nuova impresa [rientrano in tale accezione le realtà appena costituite o quelle appena quotate in borsa].

Per imprenditoria femminile si considerano femminili, le imprese la cui partecipazione del controllo e della proprietà è detenuta in prevalenza da donne: sono classificate in base al maggiore o minore grado di imprenditorialità femminile, desunto dalla natura giuridica dell’impresa, dall’eventuale quota di capitale sociale detenuta da ciascun socio, e dalla percentuale di donne presenti tra gli amministratori o titolari o soci dell’impresa [def. ufficiale].

 

Condividi
Cart
Your cart is currently empty.
Contatta consulente
1
Hai bisogno di aiuto?
Hai bisogno di una consulenza?